I mesi di maggio e giugno in Sila tolgono il fiato; l’esplosione botanica è stupefacente, ricca di colori e profumi che mi accompagnano durante le mie passeggiate.

La primavera di questo 2023 è stata molto particolare, caldissima e veloce, ha frastornato anche le piante, non solo noi.

Sono arrivata Camigliatello a metà maggio e già la camomilla era tutta in fiore: che corsa per riuscire ad avere un raccolto dignitoso. E infatti dopo solo 10 giorni quasi non ce ne era più ma per fortuna la mia scorta era già in mazzetti ad essiccare!

Aggiungi qui il testo dell’intestazione

Lascia un commento